scritta-namo-breve-sfondata-50%25_edited

Difendiamo la Biodiversità

Cena dell'Alleanza dei Cuochi Slow Food al Vivaio 98.3

L’agricoltura biologica e biodinamica, un tema che in questi giorni sta imperversando sui social e sta dividendo il Governo tra sostenitori e non, sarà al centro della discussione della cena dell’Alleanza di Namo Ristobottega che avrà luogo il 29 luglio in uno spazio che ha fatto della tutela della biodiversità delle specie vegetali autoctone il proprio punto di forza.


Il Vivaio 98.3 di Tarquinia ci ospiterà per una serata ricca di incontri dedicati a questo tema mettendo a disposizione il proprio giardino mediterraneo a cielo aperto per un pic nic con i produttori. Un cestino preparato dai cuochi dell’Alleanza Tiziana Favi e Hassan Ismail Jaafar con Presìdi e prodotti tipici di piccoli produttori locali, la box dei dolci pensati per l’occasione dalla maitre patissière Francesca Castignani della Pasticceria Belle Hélène e i vini in abbinamento dell’Azienda vinicola Muscari Tomajoli. I cestini saranno preparati utilizzando i prodotti delle Aziende F.lli Borzacchi con le produzioni ortofrutticole, l’Azienda Colli della Regina per l’olio extravergine di oliva, La Selciatella per le uova biologiche da allevamenti a terra di gallina bianca livornese.



Un evento ricco di dibattiti sull’importanza della cultura biologica, organizzato con la collaborazione della Condotta Slow Food Costa della Maremma Laziale. L’evento ha come obiettivo la sensibilizzazione dei partecipanti al delicato tema della salvaguardia dei nostri territori attraverso la consapevolezza che ogni piccolo gesto quotidiano contribuisce alla grande Causa della salvaguardia del Pianeta.

Interverranno per il Vivaio 98.3 l’agronomo Nanda Stramacci, il fiduciario della Condotta Alessandro Ansidoni, e per quanto riguarda la circolarità in cucina Tiziana Favi del Ristorante Namo Ristobottega di Tarquinia.

154 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti